BITCOIN IN ITALIANO

BLOG


Le cose che i Bitcoiners non vogliono sentirsi dire

Traduzione dell'originale di Shinobi - Pubblicato il 17 set 2020
grazie a @Wastedtime per l'opera di traduzione

Bitcoin soffre di una malattia autoimmune in questo momento. Storicamente le persone si sono riferite ai membri attivi di questo ecosistema come "globuli bianchi di Bitcoin". Ora stanno attaccando lo stesso Bitcoin, e no, non mi riferisco alla "plebe" che critica gli “influencer" per aver fatto cose stupide. Sto parlando dell'incapacità di affrontare le carenze presenti negli strati del sistema. L'incapacità di affrontare minacce sostanziali o superfici di attacco sulle quali non si è lavorato in termini di creazione di soluzioni e difese.

Le persone si comportano come se Bitcoin fosse invincibile, preordinato. Non lo è. E questo non vuol dire che Bitcoin "fallirà" nel senso che morirà, persino io penso che sia molto improbabile. Ma può perdere la sua scalabilità. Può perdere la sua caratteristica di accesso aperto. Può perdere la sua resistenza alla censura. Bitcoin come sistema può sopravvivere perdendo e acquisendo nuove caratteristiche. La progressione della blockchain, con la garanzia termodinamica e probabilistica dello stato attuale, non garantisce di per sé che queste qualità che apprezziamo continuino.

Finché la qualità centrale della scarsità persiste, può assolutamente perdere / acquisire altre caratteristiche e continuare a mantenere il valore attraverso la domanda di mercato. Esaminerò due aree distinte in cui ciò sta accadendo su larga scala, una che contiene il potenziale di massicci disagi interni e disaccordi nello stesso modo in cui si sono svolte cose come Bcash, e l'altra l’enorme potenziale di corrosione da parte dei governi nei confronti della resistenza alla censura.

Il Corto Circuito con Lightning

Lightning quasi certamente non scalerà nei micropagamenti a lungo termine. Le commissioni di Lightning non sono scollegate dal mercato delle commissioni per il blockspace, sono derivate da esse. Il motivo per cui i micropagamenti funzionano in modo nativo su Lightning in questo momento, è perché le commissioni per il blockspace sono attualmente molto basse; quando le commissioni per il blockspace aumentano, le commissioni aumenteranno anche per i pagamenti Lightning. Non è economicamente razionale instradare i pagamenti a scopo di lucro su Lightning se le operazioni on chain eventualmente necessarie consumano immediatamente tutto ciò che hai guadagnato off chain. Le commissioni su Lightning aumenteranno per compensare tutto ciò. E questo è solo il primo problema con i micropagamenti su Lightning.

Un altro problema è il valore dei pagamenti. Ogni pagamento Lightning, indipendentemente dal valore che viene instradato (e ricorda, parte delle commissioni su Lightning sono basate su una percentuale, quindi valore più alto = maggiori entrate per il routing), costa la stessa quantità di dati. Costa la stessa quantità di operazioni della CPU, di elettricità spesa, comunque tu voglia concettualizzarla. Spinto estremamente ai margini con la capacità di eseguire in modo redditizio “x” operazioni di calcolo in un dato periodo di tempo, non preferiresti sempre transazioni di valore più elevato per massimizzare le entrate?

Un altro problema ancora è rappresentato dai troppi HTLC irrisolti alla volta in un singolo canale, che aprono i nodi a dei possibili attacchi a meno che i nodi stessi non limitino la quantità di HTLC non risolti con i quali interagiscono contemporaneamente. Questa è un'ulteriore introduzione della scarsità in termini di costo delle opportunità rispetto al reddito. Perché dovrei instradare la tua microtransazione da 1/10 di penny che potrebbe farmi ottenere un 1/10 di penny quando posso indirizzare il pagamento di 10 $ di quest'altro utente e guadagnare 15 centesimi?

Questo tipo di false aspettative sono in ultima analisi alla radice di ciò che ha portato al big block divide e alla scissione di Bcash. Un lungo periodo di aspettative del tutto irragionevoli è trascorso e quando finalmente è arrivato il momento in cui tali aspettative sono state distrutte, una vasta schiera di persone non ha potuto, o voluto accettarlo. Ora non penso che simili aspettative infrante porteranno a un catastrofico fork o ad una frattura apocalittica (anche se potrebbero), ma i micropagamenti sono molto importanti. In generale, sono un meccanismo per allontanare Internet dall'accesso attraverso tag e tracciamento KYC a servizi e infrastrutture online. Ma immaginate se i micropagamenti, una volta che iniziassero a incorporarsi nelle applicazioni, lo facessero in modo ingenuo e miope. Si presume che Lightning sarà un vero livello di micropagamenti nativo. Questo potrebbe potenzialmente tradursi in una grande quantità di infrastrutture di rete danneggiate quando la realtà entrerà in gioco. Che effetto avrà nella guerra di rete? Adattarsi alla realtà vs. costringere la realtà ad adattarsi.

Abbiamo cose come LNURL Auth. Ciò può creare "crediti di micropagamento" anonimi che possono essere inseriti in blocchi remunerativi. Abbiamo alternative come i chaumian token ecash (che possono essere similmente acquistati in blocchi) per migliorare la privacy dei micropagamenti ai singoli servizi. Questi sarebbero effettivamente indipendenti dal mercato delle commissioni on chain, a differenza del Lightning nativo, e potrebbero a lungo termine facilitare i micropagamenti. Ci sono persino modi in cui puoi rendere i chaumian token (supponendo che ti fidi dell'emittente per imporlo, ovviamente) atomici con pagamenti Lightning nativi.

Bitcoin è in gara. Ci sono molteplici tipi di soggetti nel mondo che vorrebbero calpestare questo genere di microtransazioni resistenti alla censura in grado di creare una base per mantenere viva una rete Internet aperta. Ignorare le realtà a lungo termine perché rende le cose più complesse, equivale a perdere tempo e consegnare loro la vittoria.

E’ la Termodinamica Stupido

Il mining consiste nel consumo industriale di energia o in persone che si divertono nel praticare un hobby nella propria casa. Quand'è stata l'ultima volta (almeno nella maggior parte dell'Occidente) che avete sentito parlare di un importante consumatore industriale di elettricità che non fosse un'azienda registrata? O che non avesse un’identità legale sui contratti con i produttori di elettricità? Oppure con i gestori di rete? Siamo nell'era di Bitcoin in cui gli scambi e le piazze di mercato vengono piegati all'indietro per conformarsi a tutte le divertenti normative e leggi alle quali Bitcoin stesso è "nativamente immune". Perché quel tipo di applicazione di regolamenti alla fine non dovrebbe dominare anche i miners? Questi atteggiamenti non minacciano "l’immunità nativa" di Bitcoin alla regolamentazione?

I miners elaborano le transazioni, sono ciò che effettivamente facilita il trasferimento del controllo degli UTXO. Sono loro che decidono quali operazioni UTXO elaborare o meno. La libertà dei miners di fare ciò per cui la gente pagherà di più è la tua libertà di effettuare transazioni con resistenza alla censura. Sono due facce della stessa medaglia. La regolamentazione sta arrivando per l'intero settore.

I pool centralizzati sono il modo in cui il coordinamento avviene in modo dominante tra i singoli operatori di hashrate. Tuttavia, non solo aiutano a coordinare, ma in realtà prendono in custodia i soldi dei singoli operatori e li pagano per il loro contributo al pool. Loro custodiscono denaro. Loro. Custodiscono. Denaro. Un atto regolabile. C'è la possibilità di seguirli; il premio è il meccanismo di coordinamento dominante per l'hashrate. La parte del processo che decide quali operazioni UTXO elaborare o meno. Gli hasher facilitano questo processo e le pool custodiscono i loro soldi. Pertanto… i pool devono effettuare KYC nei confronti dei propri hasher nelle giurisdizioni in cui si applicano le normative.

(Nota a parte: fare mining in solitaria significa che l'unico modo in cui stai minando è con una singola operazione massiccia che si distinguerà dal resto come un pollice dolorante)

Ciò richiede la decentralizzazione delle operazioni del pool. Entrambe. Richiede una soluzione decentralizzata in maniera tale che i singoli minatori possano coordinarsi e che ciascuno possa effettuare la propria selezione delle transazioni, e richiede anche un modo trustless attraverso il quale i singoli minatori siano pagati on chain quando qualcuno nel "pool" decentralizzato trova effettivamente un blocco. P2Pool lo ha fatto con la loro sharechain, ma ha enormi problemi di scalabilità. Ogni singolo minatore ha il proprio output per ogni "blocco condiviso" direttamente nella transazione Coinbase. L'unico vero modo per alleviare questo problema sono i protocolli off chain catena per ottenere le stesse garanzie di fiducia senza includere esplicitamente un UTXO on chain per ogni hasher. Altrimenti l'effetto di massicce Coinbase TX ha in sé sia l’esternalità al mercato delle commissioni dei non-miners occupando uno minimo spazio del blocco sia il costo sostenuto dai singoli minatori che devono gestire piccoli output che possono avvicinarsi ai livelli di “polvere”.

Anche la risoluzione di questi inconvenienti non affronta la radice del problema in questo strato dello stack: il consumo di energia. Vi richiamo al primo paragrafo relativo a questo problema. Dove vedi il consumo energetico a livello industriale senza KYC? Senza sapere a quale porta bussare? Chi è legalmente responsabile? Questo si riduce all'energia alla radice. La forza vitale. La magia dei meme che è radicata nella termodinamica e non nelle masturbazioni intellettuali nella tua testa. Chiunque sappia di cosa si stia parlando sa che la stragrande maggioranza delle attrezzature di mining competitive è a 240 volt. Benvenuti nel regno, (opinione personale), della scelta tra il mining e l'asciugatrice per la vostra biancheria. Benvenuti a fare quella scelta tra mining e lavanderia che richiede conversazioni esplicite con la società di servizi. Documenti. Nastro rosso. Segnali. Bandiere rosse. L'unico modo per aggirare davvero questo tipo di "registro" predefinito che i governi possono cercare è a casa, lontano dalla produzione di energia della rete. A livello residenziale. Con tutti i tipi di restrizioni (legali e pratiche) che un magazzino con linee industriali non incontra. E nel momento in cui consumi la quota di energia non sospetta disponibile rinunciando alla lavatrice e all'asciugatrice, non puoi scalare la tua attività di mining oltre tale limite senza la generazione di energia off-grid non rilevata.

Non puoi sfuggire alle impronte digitali della termodinamica. Questo spazio sta cambiando il significato di "legittimo" e aziendale. Si tratta di contrattare con i regolatori, i governi, ma in realtà a livello micro si tratta di iniziare a baciar loro il culo e ad accontentarli. Chiunque legga questo articolo conosce la logistica di una coltivazione illegale di cannabis? I problemi di approvvigionamento di energia? L'impronta infrarossa della coltivazione? La sua mimetizzazione? Accorgersi quando le autorità cercano tali impronte infrarosse? Per i pochi che lo fanno, potete immaginare le complicazioni extra oltre a quelle di base che il mining di Bitcoin comporta? Il rumore? Il prelievo di energia esponenzialmente più grande su larga scala? Il calore extra? Questo è davvero, nel peggiore dei casi, un mercato illegale come la coltivazione di droghe che richiede una ricerca scientifica approfondita e seria per scalare e gestire quell'infrastruttura senza essere individuati ... come attirare menti brillanti in questo campo? In che modo questo non rappresenta il suicidio reputazionale e di una carriera nel mondo mainstream?

Risolvi il problema del coordinamento, risolvi il problema del payout trustless per gli hash, risolvi tutto: hai ancora il problema termodinamico. L'ultimo problema relativo alla messa in opera è un po’ strano. Come si fa a procurarsi l'elettricità su larga scala senza apparire in scartoffie, licenze e segnalazioni varie che scorrono attraverso il governo? Come si oscura l'impronta di rumore di una grande operazione di mining? Come si nasconde l'impronta termica agli elicotteri che ronzano in alto con le telecamere a infrarossi? Nella peggiore delle ipotesi, una percentuale abbastanza grande di miners deve essere in grado di operare in questo modo per rendere non redditizio per i miners "legittimi" validare blocchi orfani contenenti "transazioni proibite". Altrimenti dite addio alla resistenza alla censura, gente. È la termodinamica.

- Shinobi