BITCOIN IN ITALIANO

BLOG


Decentralizzazione: perché le reti stupide sono migliori

Traduzione dell'originale di Andreas M. Antonopoulos - Pubblicato il 04 mar 2015

Ogni dispositivo impiegato per rafforzare la libertà individuale deve avere come scopo principale la compromissione dell'assolutezza del potere.

Eric Hoffer

Nelle reti informatiche e di comunicazione, il decentramento porta a un'innovazione più rapida, una maggiore apertura e costi inferiori. Il decentramento crea le condizioni per la concorrenza e la diversità nei servizi forniti dalla rete.

Ma come puoi sapere se una rete è decentralizzata e cosa rende più probabile che sia decentralizzata? L'intelligenza di rete è la caratteristica che differenzia le reti centralizzate da quelle decentralizzate, ma in un modo sorprendente e controintuitivo.

Alcune reti sono intelligenti: offrono servizi sofisticati che possono essere forniti ai dispositivi degli utenti finali posizionati ai margini della rete. Altre reti sono stupide: offrono solo un servizio di base e richiedono che i dispositivi degli utenti finali siano intelligenti. La cosa intelligente delle reti stupide è che spingono l'innovazione al limite, dando agli utenti finali il controllo sul ritmo e sulla direzione dell'innovazione. La semplicità al centro consente la complessità ai margini, che favorisce l'ampia decentralizzazione dei servizi.

Sorprendentemente, quindi, le reti stupide sono la scelta intelligente per innovazione e libertà.

La rete telefonica era una rete intelligente che supportava dispositivi stupidi (telefoni). Tutta l'intelligenza nella rete telefonica e tutti i servizi erano contenuti nei commutatori della compagnia telefonica. Il telefono sul tavolo della cucina del consumatore era poco più che un altoparlante e un microfono. Anche i telefoni a toni più avanzati erano ancora dispositivi piuttosto semplici, dipendenti interamente dai servizi di rete che potevano "richiedere" emettendo i toni giusti.

In una rete intelligente come quella sopra descritta, non c'è spazio per l'innovazione ai margini. Certo, puoi far sembrare un telefono un cheeseburger o una banana, ma non puoi modificare i servizi che offre. I servizi dipendono interamente dagli interruttori centrali di proprietà della compagnia telefonica. Innovazione centralizzata significa innovazione lenta. Significa anche innovazione diretta dagli obiettivi di una singola azienda. Di conseguenza, tutto ciò che non sembra adattarsi alla visione dell'azienda che possiede la rete viene rifiutato o addirittura attivamente combattuto.

Infatti, fino al 1968, AT&T limitava i dispositivi ammessi in rete a una manciata di dispositivi approvati. Nel 1968, con una decisione storica, la FCC si espresse a favore del Carterfone, un accoppiatore acustico per il collegamento di una radio a due vie (cioè in grado sia di ricevere sia di trasmettere) ai telefoni, aprendo la porta a qualsiasi dispositivo di consumo che non causasse danni al sistema.

Quella sentenza ha aperto la strada alla segreteria telefonica, al fax e al modem. Ma anche con la capacità di connettere dispositivi più intelligenti ai margini, è stato solo con l'avvento del modem che l'innovazione ha davvero accelerato. Il modem rappresentava una completa inversione dell'architettura: tutta l'intelligenza veniva spostata ai margini e la rete telefonica veniva utilizzata solo come sottostante rete stupida per trasportare i dati.

Le società di telecomunicazioni hanno accolto favorevolmente questo sviluppo? Ovviamente no! L'hanno combattuta per quasi un decennio, usando normative, lobbismo e minacce legali contro la nuova concorrenza. In alcuni paesi, le chiamate modem attraverso le linee internazionali venivano automaticamente disconnesse per prevenire la concorrenza nel redditizio mercato a lunga distanza. Alla fine, Internet ha vinto. Ora, quasi l'intera rete telefonica funziona come un'app su Internet.

Internet è una rete stupida, che è la sua caratteristica distintiva e più preziosa. Il protocollo Internet (protocollo di controllo della trasmissione / protocollo Internet o TCP / IP) non offre servizi. Non prende decisioni sui contenuti. Non fa distinzione tra foto e testo, video e audio. Non dispone di un elenco di applicazioni approvate. Non distingue nemmeno tra client e server, utente e host o individuo e azienda. Ogni indirizzo IP è uguale agli altri.

TCP / IP funge da conduttura efficiente, spostando i dati da un punto a un altro. Nel tempo, ha subito alcuni piccoli aggiustamenti per offrire alcune capacità differenziate di qualità del servizio, ma a parte questo, rimane, per la maggior parte, una stupida conduttura per i dati. Quasi tutta l'intelligenza è al margine della rete: tutti i servizi, tutte le applicazioni vengono create sui dispositivi on-the-edge. La creazione di una nuova applicazione non implica la modifica della rete. Il Web, la voce, il video e i social media sono stati tutti creati come applicazioni perimetrali senza alcuna necessità di modificare il protocollo Internet.

Così la rete stupida diventa una piattaforma per l'innovazione indipendente, senza permesso, al margine. Il risultato è un'incredibile gamma di innovazioni, realizzate a un ritmo ancora più incredibile. Le persone interessate anche alle più piccole applicazioni di nicchia possono crearle al margine. Le applicazioni che hanno solo due partecipanti richiedono solo due dispositivi per supportarle e possono essere eseguite su Internet. Confrontalo con la rete telefonica dove un nuovo servizio, come l'ID chiamante, doveva essere costruito e distribuito su ogni switch aziendale, sostenendo costi di manutenzione per ogni abbonato. Quindi sono stati implementati solo i servizi più popolari, redditizi e ampiamente utilizzati.

Il settore dei servizi finanziari si basa su molte reti altamente specializzate e specifiche per servizi. La maggior parte di queste sono stratificate su Internet, ma sono progettate come reti chiuse, centralizzate e intelligenti con intelligenza limitata sull'edge (al margine).

Prendiamo, ad esempio, la Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT), la rete internazionale di bonifici bancari. Il consorzio dietro SWIFT ha costruito una rete chiusa di banche membri che offre servizi specifici: messaggi sicuri, principalmente ordini di pagamento. Solo le banche possono essere membri e i servizi di rete sono altamente centralizzati.

La rete SWIFT è solo una delle dozzine di reti univoche, strettamente controllate e chiuse offerte a società di servizi finanziari come banche, società di intermediazione e borse. Tutte queste reti mediano i servizi interponendo il fornitore di servizi tra gli utenti e consentono un'innovazione o una differenziazione minima ai margini, ovvero sono reti intelligenti che servono per lo più dispositivi stupidi.

Bitcoin è l'Internet del denaro. Offre una rete stupida di base che collega qualsiasi parte del mondo. La stessa rete bitcoin non definisce alcun servizio o applicazione finanziaria. Non richiede la registrazione o l'identificazione dell'iscrizione. Non controlla i tipi di dispositivi o applicazioni che possono vivere al margine. Bitcoin offre un servizio: transazioni mediante script con data e ora in modo sicuro. Tutto il resto è costruito sui dispositivi periferici come un'applicazione. Bitcoin consente di sviluppare qualsiasi applicazione in modo indipendente, senza autorizzazione, ai margini della rete. Uno sviluppatore può creare una nuova applicazione utilizzando il servizio transazionale come piattaforma e distribuirla su qualsiasi dispositivo. Anche le applicazioni di nicchia con pochi utenti - applicazioni mai immaginate dal creatore del protocollo bitcoin - possono essere costruite e distribuite.

Quasi tutte le architetture di rete possono essere invertite. Puoi costruire una rete chiusa sopra una rete aperta o viceversa, sebbene sia più facile centralizzare che decentralizzare. Il modem ha invertito la rete telefonica, dandoci Internet. Le banche hanno costruito sistemi di rete chiusi su Internet decentralizzato. Ora bitcoin fornisce una piattaforma di rete aperta per servizi finanziari oltre a Internet aperto e decentralizzato. I servizi finanziari costruiti su bitcoin sono essi stessi aperti perché non sono servizi forniti dalla rete; sono app in esecuzione sulla rete. Questa disposizione apre un mercato per le applicazioni, mettendo l'utente finale in una posizione di potere di scegliere l'applicazione giusta senza restrizioni.

Cosa succede quando un settore passa dall'utilizzo di una o più reti intelligenti e centralizzate all'utilizzo di una rete comune, decentralizzata, aperta e stupida? Uno tsunami di innovazione che è stato represso per decenni viene improvvisamente rilasciato. Tutte le applicazioni che non avrebbero mai potuto ottenere l'autorizzazione nella rete chiusa ora possono essere sviluppate e distribuite senza autorizzazione. In un primo momento, questo cambiamento comporta la reinvenzione dei servizi precedentemente centralizzati con alternative decentralizzate nuove e aperte. Lo abbiamo visto con Internet, poiché i servizi di telecomunicazione tradizionali sono stati reinventati con e-mail, messaggistica istantanea e videochiamate.

Questa prima ondata è anche caratterizzata dalla disintermediazione: la rimozione di interi strati di intermediari che non sono più necessari. Con Internet, ciò significava sostituire broker, editori di annunci economici, agenti immobiliari, venditori di automobili e molti altri con motori di ricerca e mercati diretti online. Nel settore finanziario, bitcoin creerà un'ondata simile di disintermediazione rendendo obsoleti i servizi di clearing, exchange e bonifici. La grande differenza è che alcuni di questi strati disintermediati sono industrie multimiliardarie che non sono più necessarie.

Al di là della prima ondata di innovazione, che si limita a sostituire i servizi esistenti, c'è un'altra ondata che inizia a costruire le applicazioni che erano impossibili con la precedente rete centralizzata. La seconda ondata non si limita a creare applicazioni paragonabili ai servizi esistenti; genera nuove industrie sulla base di applicazioni che in precedenza erano troppo costose o troppo difficili da scalare. Eliminando l'attrito nei pagamenti, bitcoin non si limita a effettuare pagamenti migliori; introduce meccanismi di mercato e determinazione dei prezzi per attività economiche troppo piccole o inefficienti rispetto alla precedente struttura dei costi.

Pensavamo che le reti intelligenti avrebbero fornito il massimo valore, ma rendere la rete stupida ha consentito una massiccia ondata di innovazione. L'intelligenza al margine consente scelta, libertà e sperimentazione senza permesso. Nelle reti, stupido è meglio.

Versione video di questo articolo - in inglese

- Andreas M. Antonopoulos