BITCOIN IN ITALIANO

BLOG


Bitcoin: L'Internet del Denaro

Traduzione dell'originale di Naval - Pubblicato il 7 nov 2013

Questo post è vecchio (7 Novembre 2013) : l'ho scritto per Wired, che ha appena pubblicato un estratto nel numero "The Wired World nel 2014", ma l'articolo è stato scritto a luglio. Mi scuso per l'obsolescenza.


Bitcoin sarà finalmente riconosciuto come una piattaforma per la creazione di nuovi servizi finanziari.

La maggior parte delle persone conosce solo (b)itcoin, la valuta elettronica, ma più importante è (B)itcoin, con la B maiuscola, il protocollo sottostante, che racchiude e distribuisce le funzioni che regolano i contratti.

Bitcoin racchiude quattro tecnologie fondamentali:

Grazie a queste basi tecniche, i bitcoin sono scarsi (le banche centrali non possono inflazionarne l'emissione), durevoli (non si degradano), portatili (possono essere trasportati e trasmessi, sia elettronicamente sia come numeri nella tua testa), divisibili (in trilionesimi), verificabili (attraverso la catena di blocchi - blockchain), facili da memorizzare (sia su supporto cartaceo sia elettronico), fungibili (ogni bitcoin è uguale), difficili da contraffare (crittograficamente impossibile) e possono avere un uso diffuso - molti dei tecnologi che ci hanno portato progressi (es: Internet) stanno facendo gli straordinari per migliorare Bitcoin.

I fautori del ruolo del governo sostengono che una valuta con un'offerta fissa fallirà. Assumono che l'inflazione sia necessaria per mantenere la spesa delle persone e che i prezzi e i salari siano ancora come erano decenni fa. Trascurano che il mondo funzionava con un sistema basato su una moneta ad emissione fissa fino a 40 anni fa (il gold standard) e che bitcoin può racchiudere in sè mollteplici modalità d'uso - oltre al valore - molto prima che debba diventare la valuta principale in cui sono denominati tutti i prezzi. Un altro timore è che un attore centrale possa assumere il controllo della rete informatica Bitcoin, ma il supercomputer distribuito Bitcoin combinato funziona all'equivalente di 2.250 PetaFLOPS, 90 volte la velocità del supercomputer più veloce (nota: a novembre, ora sono 48.000 PetaFLOPS!) e consuma una frazione infinitesimale delle risorse utilizzate dal sistema bancario. Molti lo etichettano come uno schema piramidale speculativo, senza rendersi conto che, in realtà, e tutto il denaro stampato dal governo ad essere tale. Le preoccupazioni abbondano sulla sicurezza dello schema di crittografia, la velocità delle transazioni, la dimensione della catena di blocchi, l'irreversibilità delle transazioni e il potenziale di hacking e furto. Sono tutti risolvibili tramite servizi di terze parti e aggiornamenti del protocollo. È meglio pensare a Bitcoin il protocollo come Bitcoin 1.0, destinato ad evolversi proprio come HTTP 1.0 si è evoluto oltre il semplice testo e browser web di sole immagini.

Allora perché non usare solo sterline o dollari? Si possono usare i bitcoin come denaro ad alta potenza con vantaggi distintivi. I bitcoin, come i contanti, sono irrevocabili. I commercianti non devono preoccuparsi di spedire un bene, solo per avere un cliente che annulla la transazione con carta di credito e riaddebita la vendita. I bitcoin sono facili da inviare: invece di compilare moduli con il tuo indirizzo, numero di carta di credito e informazioni di verifica, invii denaro a un indirizzo di destinazione. Ciascuno di questi indirizzi viene generato in modo univoco per quella singola transazione e quindi facilmente verificabile. I bitcoin possono essere memorizzati come un numero compatto, scambiati a voce, stampati su carta o inviati elettronicamente. Possono essere memorizzati come una passphrase che esiste solo nella tua testa! Non vi è alcuna minaccia di stampa di denaro da parte di un governo in bancarotta per diluire i tuoi risparmi. Le transazioni sono pseudonime: i portafogli non hanno nomi associati per impostazione predefinita, sebbene le catene di transazioni siano facili da tracciare. Ha costi di transazione quasi nulli: puoi usarlo per i micropagamenti e costa lo stesso per inviare 0,1 bitcoin o 10.000 bitcoin. Infine, è globale, quindi un cittadino nigeriano può usarlo per effettuare transazioni in sicurezza con un'azienda statunitense, senza bisogno di credito o fiducia.

Ancora più importante, il protocollo Bitcoin consentirà transazioni di servizi finanziari che non sono oggi possibili o richiedono terze parti costose e pre-potenti.

Bitcoin ha un linguaggio di scripting che consente molto più di una semplice transazione "invia denaro da X a Y". Una transazione Bitcoin può richiedere a M di N parti di approvare una transazione. Immagina i testamenti che si sbloccano automaticamente quando la maggior parte degli eredi concorda sul fatto che il genitore è deceduto, senza bisogno di avvocato. O conti aziendali che richiedono due delle tre firme possibili per approvare una spesa. O bonifici bancari che passano quando un arbitro terzo accetta che il fornitore abbia inviato la merce all'acquirente. O portafogli che sono socialmente protetti da amici e familiari. Oppure un conto degli assegni accessibile dal bambino e da uno dei due genitori. O un crowdfunding di un progetto Kickstarter che paga al raggiungimento di deteminati traguardi, sulla base della maggioranza dei sostenitori che approva il pagamento successivo. L'impegno in ogni caso può essere bloccato in modo che gli arbitri non possano prendere i soldi da soli, ma solo approvare o negare la transazione.

Il linguaggio di scripting può anche sbloccare le transazioni in base ad altri parametri. Sbloccarle in base al tempo può abilitare i pagamenti automatici di mutui, trust e indennità. Sbloccarle su numeri indovinabili crea una lotteria verificabile da terze parti. Si può persino progettare una proprietà intelligente, ad esempio la chiave elettronica di un'auto in modo che quando e solo quando l'acquirente dell'auto effettua un pagamento al venditore, la chiave dell'auto del venditore smette di funzionare e la chiave dell'auto dell'acquirente (o il telefono cellulare) avvia la macchina. Immagina. ad esempio, la tua auto a guida autonoma che negozia il traffico, pagando frazioni di bitcoin alle auto vicine in cambio di priorità di passaggio.

Tutti hanno una copia della blockchain Bitcoin, quindi chiunque può verificare le tue transazioni. È possibile scrivere software che eseguirà la scansione della blockchain e genererà cronologie contabili automatiche a fini fiscali e di verifica. Puoi impegnarti in "Timestamping attendibile": prendi una firma crittografica di qualsiasi documento, timestampalo e inseriscilo nella blockchain. Chiunque può verificare che il documento sia esistito in un dato momento. Se firmi il documento con la tua chiave privata e un'altra parte lo firma con la sua, diventa un contratto firmato reciprocamente. Questo elimina completamente i notai e siti web come ProofOfExistence stanno dimostrando questo concetto. Il progetto Namecoin sta costruendo un Domain Name System (DNS) distribuito che alloca e risolve i nomi di dominio senza bisogno di ICANN o Verisign, utilizzando la catena di blocchi per stabilire la prova di proprietà. Allo stesso modo, cerca gli imprenditori che applichino questa prova di proprietà autorevole per costruire scambi di azioni e obbligazioni P2P: almeno un sito Bitcoin, Satoshi Dice, ha venduto azioni ed emette dividendi senza utilizzare una borsa valori. La proprietà e i dividendi sono facilmente verificabili da chiunque voglia guardare all'interno della catena di blocchi. Predictious.com combina lo scripting delle transazioni e la verificabilità per creare un mercato di previsione in cui non puoi essere imbrogliato e gli arbitri di terze parti possono allocare le vincite.

La natura irreversibile delle transazioni a "solo invio" di Bitcoin lo rende molto meno vulnerabile ai furti. Oggi, chiunque abbia la tua carta di credito o le informazioni di E-Checque (ACH) può prelevare denaro dal tuo account. Ciò crea storni di addebito, costose risoluzioni di controversie e commercianti che ricontrollano la tua identità. Bitcoin viene solo inviato. Chiunque abbia ricevuto bitcoin da te non può richiedere o prelevare altri soldi dal tuo account.

Ancora più importante, Bitcoin offre un'API aperta per creare transazioni elettroniche sicure e programmabili. Proprio come il web ha democratizzato la pubblicazione e lo sviluppo, Bitcoin può democratizzare la creazione di nuovi servizi finanziari. I contratti possono essere stipulati, verificati e applicati completamente elettronicamente, utilizzando qualsiasi terza parte di cui ti fidi o tramite il codice stesso. Gratis, in pochi minuti, senza possibilità di falsificazione o revoca. Qualsiasi programmatore competente ha un'API per contanti, pagamenti, impegno, testamenti, notai, lotterie, dividendi, micropagamenti, abbonamenti, crowdfunding e altro ancora. Mentre le banche tradizionali e le società di carte di credito bloccano l'accesso alla loro infrastruttura di pagamento a una manciata di parti fidate, Bitcoin è aperto a tutti.

La Silicon Valley riconosce una piattaforma quando la vede ed è in fiamme con Bitcoin. Squadre di brillanti giovani programmatori, estasiati dall'opportunità, stanno lavorando su Exchange (Payward, Buttercoin, Vaurum), Futures Markets (ICBIT), Hardware Wallet (BitCoinCard, Trezor, ecc), Payment Processors (bitpay.com), Banche, Escrow aziende, caveau, portafogli mobili, reti di rimesse (bitinstant.com), reti di trading locale (localbitcoins.com) e altro ancora.

Incombe su di loro il modo in cui i governi e i poteri finanziari radicati che minaccia vedono Bitcoin. Gli ultimi decenni hanno visto il passaggio a una società senza contanti, in cui ogni transazione viene tracciata, segnalata e controllata. Bitcoin prende i poteri dagli attori centrali e li restituisce a commercianti e consumatori, risparmiatori e mutuatari. Bitcoin riporta un po 'di pseudonimato nelle transazioni e può essere scambiato irrevocabilmente come denaro contante. E infine, indica una strada verso un'unica valuta: è un bug, non una caratteristica voluta, che ci siano più valute globali ed attori terzi che non fanno altro che chiedere (ed ottenere) commissioni su ogni transazione.

I governi hanno represso gli scambi di bitcoin, rendendone più difficile l'ottenimento e rallentandone lo sviluppo. Regolamenti rigorosi e costosi sul Money Trasmitter, progettati per rallentare il finanziamento del terrorismo e della pornografia infantile, minacciano la prossima grande rivoluzione tecnologica - non importa che i terroristi possano usare bene i contanti e che rappresentano una frazione infinitesimale del commercio globale. Lo sviluppo e l'innovazione in Bitcoin hanno già avviato il passaggio a giurisdizioni più amichevoli, dove la sua innovazione può continuare senza impedimenti. I regolatori negli Stati Uniti e nel Regno Unito farebbero bene a procedere con un tocco leggero, per non spingere lo sviluppo di Bitcoin e dei suoi imprenditori in luoghi come il Canada, la Finlandia e la sfera Cinese. Gli Stati Uniti hanno tratto enormi benefici dall'essere la sede della maggior parte delle aziende globali che guidano la rivoluzione di Internet. Il paese che ospita l'Internet del Denaro potrebbe un giorno finire come il guardiano della nuova valuta di riserva e dell'offerta di moneta globale.

Grazie a Shawn O'Connor, Lucas Ryan, Paul Bohm (@enkido) e Oleg Andreev (@oleganza) per il feedback.

- Naval